La Rocca di Riva del Garda

La Rocca di Riva del Garda è un’imponente fortificazione di origine medievale che si staglia orgogliosa sulle rive del lago. La Rocca sorge su un’isoletta artificiale proprio nel centro di Riva del Garda. Si tratta di una maestosa struttura in pietra, con quattro torri angolari e una centrale più alta, detta “Mastio”: insomma, un vero castello medievale!

Oggi la Rocca di Riva del Garda è la sede del MAG, il Museo Alto Garda, e, d’inverno, si trasforma nella casa fatata di Babbo Natale. Inoltre, l’impatto visivo che ha sui passanti, con il suo profilo austero che si riflette sul mare, è da solo un motivo sufficiente per visitare questo monumento.

Un po’ di storia…

La Rocca di Riva del Garda vista di notte

La Rocca venne costruita nel 1124 d.C. con finalità difensiva. Riva del Garda era infatti un importante snodo portuale per la regione e assicurava i commerci da e verso Trento. Per questo motivo il vescovo di Trento decise che una fortificazione difensiva era necessaria.
Sotto il dominio degli Scaligeri, nel XIV secolo, La Rocca venne ristrutturata e migliorata, prendendo come esempio i vicini castelli di Sirmione e Peschiera. Vennero scavati dei fossati per separare la Rocca dalla terra ferma e venne costruito un accesso diretto al lago.
Il castello seguì il destino di Riva del Garda, passando sotto diverse dominazioni. Venne utilizzato per usi diversi: a scopo difensivo, come dimora della corte e come caserma dell’esercito. Oggi, infine, è la sede del Museo Alto Garda.

Il Museo Alto Garda

All’interno della Rocca di Riva del Garda ha sede la sezione principale del Museo Alto Garda, spesso indicato col nome MAG, in cui vengono fatte rivivere la storia, la cultura e la vita gardesane. Una seconda sede, dedicata alla pittura, si trova ad Arco.

Dentro la Rocca si trovano tre sezioni permanenti del MAG: Pinacoteca, Archeologia e Storia.
Nella Pinacoteca sono esposti quadri di pittori famosi, come Hayez, che rimasero così affascinati dal paesaggio del lago da imprimerlo coi loro colori sulle tele. Nella sezione Archeologia troverete le Statue Stele: statue di forma antropomorfa, originarie dell’Età del Rame.

Le Statue Stele conservate al Museo Alto Garda, Rocca di Riva del Garda

Infine, nella sezione Storia, allestita nel sottotetto della Rocca, viene ricostruito il passato del Basso Sarca e di Riva del Garda: dalle dominazioni fino al periodo di maggiore fioritura, quando anche ospiti di pregio come Franz Kafka e Thomas Mann soggiornarono sulle rive del lago.
Una volta terminato il giro del museo, che spesso ospita anche mostre temporanee, non potete perdervi una visita al Mastio, la torre più alta della Rocca. Da qui potrete godere di una vista unica sul lago e su Riva del Garda.

Orari del museo

Dal 17 marzo al 4 novembre 2018 | 10.00 – 18.00 (lunedì chiuso)
Giugno, luglio, agosto e settembre 2018 | aperto tutti i giorni 10.00 – 18.00
27-30 dicembre 2018; 2-6 gennaio 2019 | 10.00 – 18.00
31 dicembre 2018 | 10.00-17.00

Il costo del biglietto è di 5 Euro ma esistono anche delle offerte speciali per le famiglie e i gruppi. Per saperne di più potete visitare il sito www.museoaltogarda.it

La Casa di Babbo Natale

Quando le temperature si abbassano e inizia a cadere la prima neve, il piano terreno della Rocca di Riva del Garda si trasforma. Tutto si tinge di verde e di rosso e fanno capolino gli elfi. La Rocca diventa cioè la Casa di Babbo Natale!
Ad attendere i bambini ci sono tante sale diverse e moltissime attività a tema natalizio. I bimbi possono scoprire lo studio di Babbo Natale con i progetti per la notte del 25 dicembre e tantissime letterine dei desideri. Anche loro possono scrivere e imbucare la loro. C’è poi l’officina degli elfi, dove si fanno lavoretti di fai da te, la stanza dei racconti e la sala del trono, dove li aspetta Babbo Natale in persona!

Volete fare una tappa coi vostri figli alla Casa di Babbo Natale? Tenete d’occhio il programma sul sito www.casadibabbonataleriva.it.